Locanda De Foris a Teano, da Pietro Balletta i sapori dell’estate si confondono con il mare.

Locanda De Foris a Teano, da Pietro Balletta i sapori dell’estate si confondono con il mare.

La bella stagione, le spiagge e il mare, i profumi e sapori che ritroviamo nelle pietanze della Locanda de Foris da Pietro Balletta, che nel periodo estivo appena iniziato conferma le aspettative della sua cucina con pietanze che provengono da materie prime e il pescato del golfo di Gaeta, come polipi, ricci di mare e magari piccoli pesci spada, a significare la vicinanza anche territoriale di costa.

L’entrata è di quelle che si rispettano sempre, la padrona indiscussa della Terra di Lavoro è la mozzarella di bufala, servita con calice di Asprinio d’Aversa ed extravergine top dell’azienda casertana Monte della Torre, poi origano e spezie.

Il fuori menù che non ti aspetti:

Il polpo nel suo brodo incontra la crosta di grano e la finta mayo

Sapidità e dolcezza, la pasta con il riccio che viene dal mare

La spalla giusta nel calice con il Sauvignon Blanc della Cantina Mandrarossa, dalla Sicilia l’Urra di Mare 2017, profumi delicati e piacevolezza nella beva, con la sua freschezza per mitigare la calura estiva.

Il raviolo va a pesca, aperto con il suo ripieno e cozze

Il pesce spada si riposa sulle sue verdure

Pietro Balletta chef, da Locanda de Foris – giugno 2018 – con spazio aperto all’esterno

 

Franco D’Amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.