Vette & Forchette 2019 – A Pescocostanzo (AQ) l’incontro con le eccellenze d’Abruzzo

Vette e Forchette 2019 – valanga stellare


Vette & Forchette 2019. A Pescocostanzo (AQ) l’incontro con le eccellenze d’Abruzzo.

E’ la festa d’Abruzzo in stile gourmet, Vette&Forchette nella 4ª Edizione si conferma uno dei più ambiti eventi del centro Italia, nato con l’obiettivo di promuovere e valorizzare questo territorio e il borgo di Pescocostanzo per racchiuderne insieme tutti i sapori e rappresentare al meglio il patrimonio enogastronomico della regione Abruzzo.


Una due giorni dal taglio primaverile tra fine marzo e inizio aprile, in uno dei Borghi più belli d’Italia ai 1400 metri di altitudine tra splendidi panorami e nel contesto montano dal fascino particolare, insieme a chef di livello, pasticcieri e produttori inseriti nel contesto di Qualità Abruzzo, tra cui l’ospite d’eccezione Niko Romito 3 stelle Michelin del Reale di Castel di Sangro e altri prestigiosi colleghi stellati e non provenienti anche da fuori regione, ma con il cuore in Abruzzo, per la proposta di pietanze esclusive e contestuali degustazioni in abbinamento a vini e bollicine di alta gamma presentati nel corso del concept culinario.

Il via nel pomeriggio del 31 marzo scorso con il convegno per la presentazione della 4° Edizione di Vette&Forchette avvenuta presso il PALAZZO FANZAGO, nel centro cittadino, alla presenza dell’ideatore Sabatino Di Properzio patron dell’azienda vitivinicola “La Valentina” e lo chef Concezio Gizzi alla guida della cucina de La Corniola da oltre 10 anni, noto ristorante che ospita l’evento, con proposte legate al territorio e realizzate con competenza.

Una kermesse finalizzata a promuovere non solo uno dei borghi più belli d’Italia, ma anche le tipicità abruzzesi che qui vengono espresse con una cucina semplice ma tratta da prodotti e materie di derivazione rurale ineccepibili, ad iniziare dal pane proveniente nel caso dal Reale, poi agnello e formaggi di mucca e capra ma anche salumi e vini di qualità del territorio.



Il primo impatto, con i sapori con la conseguente degustazione di prodotti locali e finger food cucinati da più chef con selezione di vini regionali e di fuori regione è avvenuto presso l’AUDITORIUM SAN NICOLA, contiguo all’area convegno dove abbiamo incontrato nell’occasione gli chef, vicini alla Niko Romito Formazione:

Luca Marra (Il Beccaccino – Castel di Sangro) con la proposta del piatto di “lingua limone e agretti”

Roberto Mastrocola (Mastro Cibo Cucina – Pescara) con “tartare di tonno agli agrumi, maionese al rafano e chips di patata viola”

Claudio di Remigio (La Conchiglia d’Oro – Pineto) con “panino al nero di seppia, tartare di gamberi e lime”

Poi a partire dalle 20.30 il clou della splendida serata a Cena con gli Chef presso il RISTORANTE LA CORNIOLA, una cena in piedi cucinata a più mani e con la degustazione di vini abruzzesi con referenze anche fuori regione, insieme a importanti bollicine estere, alla presenza di volti noti e apprezzati della grande ristorazione italiana, per un evento al centro del gusto e della qualità come di seguito riportato:

CHEF E PASTICCIERI 2019 Qualità Abruzzo – Gli artigiani del Gusto: Marcello Spadone (La Bandiera *), Peppino Tinari (Villa Maiella *), William Zonfa (Magione Papale *), Massimiliano Capretta (Arca), Concezio Gizzi (La Corniola), Marco Caldora (Caldora Punta Vallevò), Claudio Di Remigio (La Conchiglia d’Oro), Raffaele Trilli (Chichibio); Sandro Ferretti (Pasticceria Ferretti), Angelo Di Masso (Pasticceria Pan dell’Orso), Filippo Di Clemente (Pasticceria Grand Noblesse), Emo Lullo (Pasticceria Lullo).

Chef ospiti: Niko Romito (Ristorante Reale ***), Cristian Torsiello (Osteria Arbustico *), Massimo Troiani (Convivio Troiani *), Stefania Di Pasquo (Locanda Mammì), Luca Marra (Osteria Beccaccino), Roberto Mastrocola (Mastro Cibo e Cucina), Marzia Buzzanca (Percorsi di Gusto).

IL MENU’ STELLARE:

L’insalata russa

Tonno laccato al miele di Pescocostanzo, finocchio, agrumi e maionese al peperone dolce di Altino

Triglia ripiena di verza, robiola e scampi con salsa di patate, frutti di bosco e asparagi di mare

Polpo scordato, crumble salato alle nocciole e sfere di caciocavallo

Focaccia via Paganica

Tartare di vitello affumicato, gelato alla senape e miele, salsa di pomodoro arrosto

Infuso affumicato di bosco con tortelli di mandorla

Ad occhi chiusi “Parmigiana di melanzane”

Soqquadro dell’antico Pastificio Verrigni con animelle, carciofi e pecorino di Farindola Il maiale di Villa Maiella

Lombetto d’agnello, l’Anguilla affumicata e limone arrosto

DESSERT: Fondo croccante con mandorle, cremoso al limone, ananas spadellata con lime, mousse bianco mangiare L’oro d’Abruzzo Vecchia Giulia Le sise delle monache

PANE di Niko Romito

Il 1 Aprile con i saluti finali direttamente dalla BAITA VALLEVERDE AREMOGNA con gli chef e ospiti per l’arrivederci alla prossima edizione, con l’Aperitivo in Baita ancora una volta insieme ai prodotti abruzzesi.

________________

Le Cantine di Vette&Forchette 2019 CANTINE ABRUZZO: •

Tenuta I fauri • Fattoria Nicodemi • Barone Cornacchia • Valle Reale • Cirelli • Tenuta Terraviva • Illuminati • Cataldi Madonna • La Valentina • Valentini

CANTINE FUORI ABRUZZO: •

Inama • Vietti • Charles Heidseck • Monte Rossa • Ferrari • Speri • Manincor • Montevetrano • Scuotto • Agricole Gussalli Beretta

I Produttori di Vette&Forchette 2019 Pastificio Verrigni (Pasta) Rabottini Prodotti di Campagna (Olio) Azienda Agricola Valentini (Olio) Trappeto di Caprafico – Masciantonio (Olio) Ciro Flagella (Pomodoro) Forme d’Autore (Formaggi) Andrea Spica (Formaggi) La Genuina (Salumi) Birrificio Mezzopasso (Birra artigianale)

_________________

Vette&Forchette rappresenta un appuntamento di indubbia valenza che ti segna il cuore, una valanga stellare del buono che ogni anno ci regala emozioni in questo luogo affascinante che è Pescocostanzo, il bel borgo di montagna al centro della tipica cucina e prodotti di Qualità Abruzzo, un format che riunisce insieme le eccellenze del territorio, che troveremo anche al prossimo Vinitaly nel padiglione Abruzzo.

Un bell’evento senza ombra di dubbio, esclusività di sapori, competenze di alta qualità gastronomica con ospiti di cucina eccezionali e provenienti anche da altre regioni come nel caso Lazio, Campania e Molise.

Franco D’Amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.