#CerteAlbe nell’Agro Caleno….MelaAnnurca, bentornata regina delle mele <:-)

5

Il mese di settembre ci regala uno dei suoi frutti più importanti, ma anche una eccellenza tra le più significative della Campania, in particolare di Terra di Lavoro, è la Mela “Annurca”, che a differenza degli altri tipi di mele che dopo la raccolta vengono sistematicamente avviate al consumo o alla conservazione, l’annurca ha bisogno invece di una fase intermedia cosiddetta di “arrossamento” che prevede il passaggio in una apposita struttura denominata “melaio”, che la sapienza contadina e i sacrifici dei produttori fanno sì che tale tradizione delle aziende melicole campane faccia arrivare a noi consumatori un prodotto di alta qualità.

4

La Mela “Annurca”, indiscutibile frutto unico dal punto di vista delle caratteristiche nutrizionali, con i suoi assodati effetti benefici sulla salute dei consumatori e per la diversità di utilizzo anche in cucina.  Così, pronte per essere sistemate nei melai, una ad una, per fare in modo che l’arrossamento sia omogeneo, con periodica rotazione di esse fatta a mano dai contadini, in ogni condizione atmosferica e per tutto il periodo previsto per il completamento ottimale del prodotto.

3

2

Le fotografie sono state scattate con cortese concessione presso l’Azienda Agricola Bianco di Pastorano (produttori IGP Mela Annurca Campana – classica), nel corso delle prime fasi di lavorazione dei melai per l’arrossamento delle Mele Annurche secondo la tradizione campana.

1

imag4467

 

Franco D’Amico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.